Quel gusto un po’ retrò…

invito

Non ci eravamo più abituati. Da una decina di anni, ormai, risultati e formula avevano consegnato al cassetto dei ricordi i gironi a concentramento, una volta parte fondamentale della vecchia Coppa dei Campioni. Ed ecco quindi che possiamo, noi vecchi nostalgici, trovare nello scherzetto della wild card un motivo di consolazione. La Pro Recco ospita dall’11 al 13 ottobre il girone C delle qualificazioni di questa Champions League, con nomi meritevoli di fasi ben più avanzate della massima competizione europea: il Radnički Kragujevac zeppo di vecchi amici e altri volti ben noti, la leggendaria Mladost Zagreb, non più lo squadrone di qualche anno fa ma pur sempre società dall’impressionante blasone, il Budva già incrociato tante volte negli ultimi anni anche in Final Four. È probabilmente il girone più interessante dei quattro, privo di squadre cuscinetto ed espressione delle scuole pallanuotistiche che, assieme all’Ungheria, da anni ormai fanno vita a sé nell’élite europea e mondiale. Quale migliore occasione, dunque, per vincere la pigrizia e accomodarsi sugli ampi gradoni della piscina di Piazza Ghio come si faceva fino agli anni ’80 ad Albaro? Una volta tanto non c’è nemmeno il campionato di calcio a fornire alibi o distrazioni…quando ci ricapita?

Vuoi dire la tua?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...