Radnički Kragujevac, questi sconosciuti astri nascenti

Radnicki KragujevacAd una città serba già presente nel calcio, nella pallavolo, nel basket, cosa può mancare? La pallanuoto, ovviamente. In Serbia il nostro sport preferito ha da sempre il suo punto di riferimento nel Partizan Belgrado, la squadra più titolata del paese. Ci sono stati degli outsider, su tutti il Becej dominatore in Serbia-Montenegro fra il 1996 e il 2002 e sparito poi nel nulla a causa del fallimento della società. E se a Belgrado grazie ai soldi della Gazprom la Stella Rossa prova a rinascere per contendere il primato ai cugini in bianconero, dalle rive della Lepenica spunta un nome del tutto inedito a colmare la lacuna di cui si diceva in apertura. La città è Kragujevac, la squadra è il Radnički e la sua genesi non può certo passare inosservata. La squadra di pallanuoto nasce infatti all’inizio del 2012 come “logica conseguenza” della costruzione di un nuovo impianto definito senza mezzi termini “la più bella piscina di Serbia” dal sindaco Veroljub Stevanović, politico dalle mire ambiziose e dai saldi agganci nelle stanze che contano (il Ministro delle Finanze Mladjan Dinkic, per dirne uno); ha alle spalle una stagione in seconda divisione e punta al bersaglio grosso. Ottiene l’ammissione alla prima divisione mediante l’allargamento a 9 squadre, e ottiene pure un posto per l’Euro Cup dove sarà l’unica squadra serba. Soprattutto, si lancia in una campagna acquisti che pesca nomi importanti dalla diaspora recchelina: a vestire la calottina dei Lavoratori saranno nomi del calibro di Vanja Udovičić, Filip Filipović, Boris Zloković, Damir Burić, Aleksandar Cirić, e a guidarli sarà nientemeno che Dejan Udovičić, CT della nazionale serba a malincuore liberato dalla Federazione Serba. Il tecnico la definisce “una squadra degna della Champions League” ed è difficile dargli torto, se saprà dargli un amalgama la seconda coppa continentale potrebbe avere un vincitore annunciato. Ma il vero quesito è se la società sarà capace di stabilizzarsi e durare nel tempo o se fra un paio di anni aggiungeremo il suo nome alla casella “meteore”. Come il già ricordato Becej, o le nostre Volturno e Arenzano.

Vuoi dire la tua?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...