Limpide fasi di gioco…

Brevi di cronaca dal mondo della pallanuoto italiana. Dopo una pausa talmente lunga da far pensare ai meno attenti che fosse già finito, riprende il campionato di A1 femminile con la penultima giornata della stagione regolare. E per non venir meno ad una lunga tradizione, la condisce con polemiche, discussioni e colpi di scena. Succede che la RN Bologna vince sulla Fiorentina, che il Volturno viene raggiunto sul pareggio a Firenze all’ultimo secondo e che l’Ortigia batte nientemeno che l’Orizzonte, mentre Messina viene serenamente travolta ad Imperia. Il frutto di questi risultati è la retrocessione matematica del Volturno, mentre le altre tre si ritrovano a dover attendere l’ultima giornata. Scattano subito i sospetti sulla vittoria delle siracusane, sulla carta di molto inferiori alla squadra che ha disposto a suo piacimento degli ultimi 19 campionati su 20, sospetti che tirano in ballo tutto e tutti in un marasma dal quale la pallanuoto in rosa esce alquanto malconcia. E mentre da S.Maria Capua Vetere il tecnico del Volturno Napolitano, squalificato in settimana dalla CAF per una vicenda di alcuni mesi fa assieme alla sua atleta Masciandaro, affida ad una lettera pubblica il suo saluto alla serie maggiore, a Catania viene addirittura esonerato Pierluigi Formiconi, identificato come responsabile della brutta prestazione della sua squadra all’origine di tutto questo turbinio di accuse e dietrologie. Intanto a Sori lo staff della Pro Recco contesta platealmente arbitri e giuria al termine della partita contro il Plebiscito Padova, prima sconfitta stagionale delle biancocelesti. A gettarla in battuta verrebbe da pensare che bisognava in qualche modo riconquistare la scena dopo una così lunga assenza. E, visto che la prossima giornata (l’ultima) si giocherà solo il 9 maggio, chissà cosa si inventeranno ancora

Ah, non si pensi che in campo maschile si voglia restare indietro. La notizia del giorno è che Simone Mina, portiere del Bogliasco, annuncia a compagni e dirigenti che abbandona la squadra nel bel mezzo dei play-off (e con una qualificazione europea ancora a portata di mano) per partecipare a delle regate veliche. It’s a wonderful world…

Vuoi dire la tua?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...