Che roba è questa?

L’ultima partita del 2009 è finita male. Anche se a quattro secondi dalla fine, anche se qui, anche se là. Uno ci rimane un po’ così, poi si convince che è stato un incidente di percorso, che può capitare, che servirà di lezione. Poi però inizia il 2010, e se il 19-6 sul Latina è ordinaria amministrazione senza nemmeno troppo bisogno di impegno, la trasferta di Brescia dovrebbe essere l’occasione ideale per dar ragione a chi non ha fatto drammi per la sconfitta di venti giorni prima. E invece…..

…..invece abbiamo assistito ad una prestazione a dir poco imbarazzante, umiliati ben oltre il risultato finale da una squadra che non ci eguaglia in valori tecnici ma ci surclassa in termini di concentrazione e impegno. Che roba è questa? Che fine ha fatto la Corazzata Pro Recco, l’Invincibile Armata che tutti davano già come vincitrice dello scudetto prima ancora di cominciare? Non solo perde il primo posto in classifica (se non sbaglio per la prima volta dal 2005), ma se domani il Savona farà il suo dovere ci relegherà addirittura al terzo posto. Porzio, forse memore dei fattacci della scorsa finale playoff, stasera si è strappato via il microfono per evitare di consegnare alla diretta televisiva qualche parola poco consona; mi sa che forse dovrebbe trovare parole migliori negli spogliatoi, dato che le dichiarazioni del prepartita (“siamo concentratissimi”) sono parse del tutto stonate a fronte  dell’inconsistenza mostrata in acqua dai suoi ragazzi. Che questa squadra, quella del campionato intendo, sia meno forte dell’anno scorso è possibile, di certo è incompleta (il passaporto di Buric rimane nei meandri della burocrazia e non accenna a cambiare bandiera), senza dubbio manca di un vero leader. Sì, apro l’inevitabile angolo del nostalgico, perché non posso fare a meno di pensare che fino a due anni fa partite come questa non capitavano, perché in acqua c’era qualcuno che piuttosto di fare simili figuracce avrebbe preso per il collo i suoi compagni, uno ad uno. Quel qualcuno ora gioca a Belgrado, qui ha lasciato un ricordo indelebile nei tifosi ma nessun vero erede in termini di carisma, e i risultati si vedono. Ho visto tante volte la Pro Recco sconfitta, ma una lezione come quella di stasera in rapporto ai valori teorici della squadra non ricordo di averla mai vista. E sarà bene che lasci un segno molto profondo nei suoi protagonisti, perché nemmeno vincere tutte le partite da qui a fine campionato cancellerà questa vergognosa prestazione.

Vuoi dire la tua?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...